+39 0735 705522
INFO@VGS.IT
LUN - VEN: 09.00 - 17.30

Home » Magazine » Il marketing Visivo

Il marketing Visivo

Il marketing Visivo 23 aprile 2013
VGS Marketing Visivo

Vi riportiamo di seguito un articolo molto interessante che riguarda il marketing visivo, un aspetto fondamentale del proprio marchio o prodotto e per il quale VGS è in grado di offrire soluzioni ideate seguendo le esigenze e necessità di ogni azienda, garantendo un corretto posizionamento sul mercato.

“Il marketing Visivo: Più del 90% dei nostri ricordi fa capo alla memoria visiva: un’immagine, un evento, una situazione vista e “vissuta” attraverso lo sguardo. L’importanza di questo senso veniva già sottolineata da Aristotele che ricordava come “attraverso gli occhi si percepisce, si assorbe, si comprende tutto ciò che circonda l’uomo”. La rilevanza e la preminenza della vista, rispetto agli altri quattro sensi, è da ricondursi al rapporto diretto, immediato e autentico che si viene a istaurare tra l’uomo e l’ambiente che lo cirdonda. L’economia, in continua evoluzione grazie anche alla globalizzazione degli ultimi anni, non può non tenere conto di questa enorme risorsa e la valorizza riservando all’immagine del prodotto una grandissima attenzione. Da qui l’identificazione di un filone del marketing che viene comumente definito marketing visivo o visual marketing. “L’occhio vuole la sua parte” non è più solo un detto popolare. Questo organo così sensibile e attento, riveste un ruolo importantissimo e conquistarlo non è affatto semplice. A partire dal marchio e dalla Brand Image, è necessario creare una “storia”, un life motive che faciliti e permetta al prodotto la sua completa identificazione da parte del consumatore finale. Per avere successo l’immagine dovrà essere chiara, pulita, impattante e lasciare “un ricordo”! “Un oggetto quindi non è più risultato tecnico di risposta a una funzione necessaria, ma il sunto fra immagine, funzione ed emozioni che gli vengono cucite addosso” (Schianti – Visual Marketing, 2011). Se lo studio del prodotto richiede massima attenzione e preparazione, frutto di un costante aggiornamento rispetto alle tendenze, alle mode, al costume del momento , è altrettanto vero che il punto di incontro tra il prodotto e il consumatore è il punto vendita. Ed è lì che vanno concentrati grandi sforzi, offrendo una serie di servizi “invisibilmente visibili”. Ciò che diamo per scontato, in realtà non lo è affatto: una corretta esposizione cromatica, un corretto posizionamento logistico (da sempre i prodotti esposti ad “altezza occhio” sono i più rotanti e richiedono uno sforzo particolare alle aziende in fase di sell-in), la scelta dei materiali di supporto al punto vendita (cartelli vetrina, espositori da terra, espositori da banco, shelf talker, presentoir) e le caratteristiche tecniche che lei caratterizzano (forme, colori, materiali cartotecnici e durevoli come legno, metallo e plexiglass) sono elementi fondamentali su cui si basa una branca importantissima del Marketing Visivo, il Visual Merchandising. Un’ambientazione che spazi dall’arredo alle luci, alla scenografia vera e propria, è un compito arduo ed estremamente affascinante che viene solitamente affidato a un Visual Manager, risorsa preziosa cui le grandi aziende affidano la cura dell’immagine dei propri prodotti sul punto vendita. Arte e Design si compenetrano dando vita a un concept estetico e narrativo che accoglie e affascina il consumatore, trasformando così un semplice acquisto in un’esperienza sensoriale da ricordare.”

Alesandro Miami Comunicando Gen-Feb 2013 pag. 46

barra da togliere

Hai bisogno di un preventivo personalizzato?